L’obiettivo principale del progetto è stato quello di dotare gli agglomerati urbani di un sistema di trattamento dei reflui efficace e appropriato tale da soddisfare i fabbisogni della collettività e superare le criticità riscontrate in seguito agli aumenti di portata dovuti alle fluttuazioni stagionali, alle carenze dovute alla vetustità delle apparecchiature esistenti e l’assenza del controllo dei parametri in continuo del processo, potenziando la stazione di ossidazione con un sistema adeguato alle portate e alle caratteristiche del refluo in modo tale anche da evitare le emissioni diffuse derivanti da un sistema di trattamento ad aerazione superficiale ed ottimizzare l’efficienza di un sistema sicuramente obsoleto.
Il progetto ha previsto la conformità alle norme ambientali, urbanistiche e di tutela del paesaggio, grazie ad un limitato uso del suolo, al rispetto dei vincoli esistenti, all’introduzione di sistemi atti a ridurre l’impatto relativo alle emissioni in ambiente, sia odorigene che diffuse, nonché a minimizzare la produzione di rifiuti di depurazione (fanghi).