STUDIO IDRAULICO E IDROLOGICO DEL BACINO DEL CANALE ASSO

 

COSA ABBIAMO FATTO

Studio Idraulico e Idrogeologico del Bacino del Canale Asso per la definizione della progettazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico

CIOÈ

Il Consorzio Speciale per la Bonifica di Arneo ha in corso numerosi interventi finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico connesso al bacino sotteso del Canale Asso che ha un’estensione pari a circa 151 km² e interessa i territori comunali di Ruffano, Supersano, Casarano, Matino, Parabita, Cutrofiano, Collepasso, Neviano, Tuglie, Aradeo, Seclì, Galatone, Galatina e Nardò. Il bacino del torrente Asso è stato oggetto di numerosi interventi che nel corso degli anni hanno comportato un aumento delle portate confluenti e una riduzione dei tempi di risposta dei sottobacini all’evento meteorologico. In parole povere gli interventi passati non hanno fatto altro che favorire gli allegamenti anche nei centri abitati. Il Consorzio Speciale per la Bonifica di Arneo ci ha quindi commissionato uno studio idraulico e idrogeologico utile alla definizione della progettazione per gli interventi necessari al contenimento dei rischi idrogeologici.

PERCHÉ

Il Bacino del canale Asso è un bacino endoreico, questo vuol dire che non avendo emissari tutte le acque che confluiscono ad esso non hanno modo di riversarsi in mare. In nostro aiuto vengono però le caratteristiche voragini (o Vore) che contraddistinguono il nostro territorio e che solitamente rappresentano il recapito finale dei canali naturali, quindi l’unica via di smaltimento delle acque per i bacini endoreici. Il sistema di Vore ha una capacità totale di 25 m³/s a cui si vanno a sommare altri 7m³/s della vasca di laminazione /infiltrazione in corso di realizzazione.

COME LO ABBIAMO FATTO

È stato eseguito lo studio morfologico del bacino del canale Asso per definire il bacino effettivamente sotteso dal canale. Tale studio è stato condotto in ambiente GIS sulla base del modello digitale del terreno disponibile sul portale sit.puglia.it con dimensione delle celle pari a 8×8 m. Successivamente abbiamo eseguito la modellazione idrologica Per la definizione degli idrogrammi prodotti dalla precipitazione meteorica sull’intera superficie del bacino sono state fatte alcune considerazioni. Infine, con lo scopo di simulare la propagazione dell’onda di piena è stato realizzato un modello idraulico bidimensionale per mezzo del software Hec-Ras dello U.S. Army Corps of Engineers (USACE).

CONCLUSIONI

Con una capacità di infiltrazione dell’intero sistema pari a 32m³/s a disposizione abbiamo dunque risolto che un primo approccio alla sistemazione deve essere certamente quello della pulizia dei canali di accesso alle Vore e una loro protezione dal rischio di intasamento al fine di garantire la massima efficienza. In seconda battuta la realizzazione di una canalizzazione di interconnessione tra le Vore stesse e la vasca di smaltimento renderebbe organico il sistema, che quindi funzionerebbe come un solo recapito diffuso. A questo va aggiunto un monitoraggio della qualità delle acque di scarico e un trattamento di depurazione prima dell’immissione nel sottosuolo per i futuri interventi. In aggiunta alla capienza delle Vore si possono inoltre sfruttare le cave dismesse che hanno raggiunto quasi certamente lo strato di roccia fratturata al fondo e che possono essere convertite in vasche di espansione dentro le quali far confluire l’acqua in eccesso che le Vore non riescono a contenere. Infine è necessario prevedere interventi di difesa idraulica specifici per i manufatti che risultino ancora vulnerabili, in particolare vanno prese in considerazione le costruzioni all’interno o in adiacenza all’area golenale e i rilevati stradali.

By Ervisena Tahiraj

More To Explore

Modellazione Fluviale

STUDIO IDRAULICO E IDROLOGICO DEL BACINO DEL CANALE ASSO

Il Bacino del canale Asso è un bacino endoreico, questo vuol dire che non avendo emissari tutte le acque che confluiscono ad esso non hanno modo di riversarsi in mare. In nostro aiuto vengono però le caratteristiche voragini (o Vore) che…